Menu Chiudi

Pubblicato il libro 2017

Da oggi è possibile ordinare il libro con le mie migliori foto del 2016.
Per ricevere la tua copia scrivimi!

50 fotografie in formato A4, scattate tra  la natura, la città, le persone. Uno scritto di Isabel Allende raffigura al meglio quello che è per me la fotografia:

La macchina fotografica è uno strumento semplice, anche il più stupido può usarla, la sfida consiste nel creare attraverso di essa quella combinazione tra verità e bellezza chiamata arte. E’ una ricerca soprattutto spirituale. Cerco verità e bellezza nella trasparenza d’una foglia d’autunno, nella forma perfetta di una chiocciola sulla spiaggia, nella curva d’una schiena femminile, nella consistenza d’un vecchio tronco d’albero e anche in altre sfuggenti forme della realtà.

Libro 2017

Il mio libro con le migliori foto dell’anno appena trascorso è in stampa. Tra qualche giorno sarà pronto per la distribuzione, esclusivamente da questo sito.

50 fotografie in formato A4, scattate tra  la natura, la città, le persone. Uno scritto di Isabel Allende raffigura al meglio quello che è per me la fotografia:

La macchina fotografica è uno strumento semplice, anche il più stupido può usarla, la sfida consiste nel creare attraverso di essa quella combinazione tra verità e bellezza chiamata arte. E’ una ricerca soprattutto spirituale. Cerco verità e bellezza nella trasparenza d’una foglia d’autunno, nella forma perfetta di una chiocciola sulla spiaggia, nella curva d’una schiena femminile, nella consistenza d’un vecchio tronco d’albero e anche in altre sfuggenti forme della realtà.

libro2017a libro2017b

 

Inaugurazione MOSTRA “Paesaggi Sospesi” – Le foto

Qualche foto dell’inaugurazione di ieri.

Doverosi ringraziamenti a:
1) Famiglia che mi sopporta
2) Livia e Gabriele di Sweet Kiss per l’idea, lo spazio e tutto quello che avete visto (mangiato e bevuto) ieri
3) Davide per le foto e per la velocità con cui le ha pubblicate
4) Francesco, Luca e tutta la Croce Rossa di Rubiera perchè c’erano ieri e ci saranno sempre
5) Agli attivisti dei forum di Rubiera: grandi sostenitori, volontari entusiasti!
6) A tutti voi che siete venuti a trovarci e ci date la voglia di continuare

Le foto rimarranno esposte fino a metà Novembre 2016.
Grande lavoro di squadra per grandi risultati!

Questo slideshow richiede JavaScript.

HERBERIA – paesaggi sospesi

“HERBERIA – paesaggi sospesi”

mostra di foto aeree di Andrea Di Tella

locandinaA4Inaugurazione Domenica 9 Ottobre ore 18:00
presso Sweet Kiss Gelateria (di fianco al Cinema Emiro)

Il punto di vista dall’alto rende consapevoli come la natura sia maestra nel costruire: percorsi fluviali che sembrano rami di alberi, boschi che assomigliano a grappoli di frutta. Anche le costruzioni dell’uomo sono ordinate e pulite. “E’ evidente che la natura insegna, anche inconsapevolmente.”

“Credo nel senso di appartenenza dei propri luoghi e credo anche che sia necessario scoprire sempre qualcosa di nuovo sia del proprio territorio, sia di posti diversi come estrazione culturale e naturale.”

La mostra comprende 22 fotografie formato 20×30 che successivamente saranno messe in vendita per raccogliere fondi a favore della Croce Rossa Italiana, splendidamente rappresentata anche sul nostro territorio dal Comitato Locale di Rubiera.

Durante l’inaugurazione verrà proiettato il video inedito “HERBERIA, tra cielo e terra”, collegato alla mostra.

Interverranno:
Andrea Di Tella – fotografo
Francesco Paliaga – Presidente Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Rubiera

Per maggiori informazioni:
https://www.facebook.com/sweetkissrubiera/
http://www.andreaditella.com/

Mostra Foto Aeree di Rubiera

In questi giorni sto selezionando alcuni scatti aerei di questa estate 2016, da includere nella mostra che allestirò presso la Gelateria Sweet Kiss, di fianco al Cinema Emiro di Rubiera. Oltre alla qualità del gelato, che è eccelsa, i due titolari Livia e Gabriele hanno allestito al piano superiore una sala dove Artisti di vario genere e formazione, espongono le loro opere. Qualche settimana fa mi hanno proposto di partecipare a questo spazio collettivo ed ovviamente sono stato felicissimo di accettare.

Credo nel senso di appartenenza dei propri luoghi e credo anche che sia necessario scoprire sempre qualcosa di nuovo sia del proprio territorio, sia di posti diversi come estrazione culturale e naturale.

Perchè le foto aeree e non altri scatti più classici? Il punto di vista dall’alto ti fa rendere conto di come la natura sia maestra nel costruire: percorsi fluviali che sembrano rami di alberi, boschi che assomigliano a grappoli di frutta. Anche le costruzioni dell’uomo sono ordinate e pulite. E’ evidente che la natura insegna, anche inconsapevolmente.
Dei colori poi potremmo parlarne per ore: caldi, freddi, pastelli o intensi. La bellezza è presente ovunque.

Le foto saranno in vendita a prezzi politici e, come da tradizione, tutto il ricavato andrà in beneficenza.
Entro qualche settimana vi daremo notizie più precise. Il gelato, invece, è già possibile gustarlo!

P_20160902_111517